Social Media Tool, appuntamento fisso con i migliori strumenti per i social media manager: oggi parliamo di come funziona Socialbakers e delle sue feature andando a dare una occhiata ovviamente al prezzo mensile o annuale ed ai tool free che si possono utilizzare senza sottoscrivere un abbonamento.

Uno dei migliori secondo me a livello di completezza, socialbakers ti permette di analizzare l’audience, estrapolare dati relativi ad influencer, capire quando pubblicare attraverso una serie veramente notevole di dati analitici. Un must per le agenzie di social media marketing secondo me, più pesante per liberi professionisti visto il costo ma non da escludere visto che si può usare per 10 o 20 profili.

Una caratteristica molto importante riguarda le sponsorizzazioni: con socialbakers si possono tracciare le strategie di sponsorizzazione a pagamento attraverso alcuni dati interessanti.

  1. AD Spend
  2. Paid Content Spend
  3. Paid Content Impression
  4.  Paid content engagement

Socialbakers il logo della compagnia

La scheda di Socialbakers

Vediamo infine la scheda finale di Socialbakers:

  • 💻Cosa fa: Audience Analysis, Audience influencer, pubblicazione programmata per multipli account, analisi delle statistiche delle ADS e organiche.
  • 🕶Per quali social: Instagram, Facebook, Twitter, YouTube
  • 💰Prezzo: versione a pagamento e versione free. Pagamento 10 social a 170 euro (se abbonamento annuale) o 200 mensili oppure 20 profili a 340 euro o 400.

PS da testare anche i free tool che riguardano:

  1. Persona Mapping Template
  2. Influencer Search tool
  3. Influencer hashtag search tool
  4. Facebook performance quadrant report

Ma ce ne sono anche altri molto interessanti da testare in free tool nella home page di Socialbakers! Vediamo insieme come funziona a livello pratico l’iscrizione a Socialbakers e come iscriversi.

Vuoi una consulenza gratuita per i social network? Vuoi utilizzarli al meglio per il tuo business? Contattami pure, compilando il modulo qui sotto e ti contatterò in breve tempo per aiutarti!

 

Le funzionalità di SocialBakers

Dopo aver fatto l’iscrizione sul sito web, dovremo confermare l’email ed effettuare il primo accesso: qui saremo di fronte ad una scelta immediatamente. Business o Agenzia da un lato, Individuale dall’altro. Cosa cambia? Il primo ti permette di misurare, confrontare, ottimizzare le prestazioni dei tuoi account social media per ottenere risultati volti al business, nel secondo caso si può imparare ad usare i social media, identificare le tendenze e studiare i dati storici.

Scegliendo il primo caso, quindi Business, andrà poi seguita la procedura per la tipologia di azienda (selezionando tra le varie categorie disponibili). Segue un breve tutorial per vedere le varie attività da poter compiere da parte del tool stesso e vi consiglio di dargli una occhiata.

Quindi passiamo agli aspetti operativi di Socialbakers: abbiamo in alto la Dashboard, quindi le Analytics, Publisher, Community, Audiences, Influencers, Content, Paid. Queste sono le voci del menù in alto:

Partendo dalla Dashboard, vediamo che qui abbiamo l’insieme dei dati statistici delle pagine Facebook che abbiamo caricato: per farlo è necessario andare in alto a destra su aggiungi nuovo social e seguire le procedure per connetterlo.

Di default partendo da Facebook, abbiamo tre tipologie di template di analisi dei dati statistici. Facebook Growth ed Engagement, per tracciare come i tuoi contenuti lavorano in ottica reach ed engagement, poi abbiamo Facebook Head-to-Head, un classico testa a testa tra competitor per analizzare attraverso gli insights i punti di forza degli avversari sui social network.

Ed infine abbiamo Social Media Overview, ovvero una dashboard che permette di valutare le performance di tutti gli account social in una unica scheda (Instagram, Facebook, YouTube, Pinterest, Twitter e via dicendo).

Tra gli altri template ma qui non inseriti ci sono Instagram Growth ed Engagement, Youtube Growth ed Engagement, Executive View, Twitter Growth ed Engagement, Pinterest Performance ed infine LinkedIn Growth ed Engagement.

I template disponibili su Socialbakers

Come confrontare i dati di Facebook ADS con quelli di Google Analytics?

Particolarmente interessante è Executive View, uno dei template che vi ho illustrato sopra, che vi permetterà di avere in una unica visuale i dati di Facebook Insights, quelli dell’account Facebook ADS ed infine quelli di Google Analytics. Per avere accesso ai dati dovete collegare sulla destra i dati di Facebook e Google, seguendo le procedure.

Dalla Dashboard abbiamo a disposizione: AD Spend, ovvero la spesa in ADV dell’ultimo mese (in dollari) con i dati di cambiamento; abbiamo quindi nel dettaglio il Paid Content Spend, ovvero i contenuti promossi a livello di post e quanto è stato speso; le impression per pagamenti effettuali; le sessioni avvenute da Facebook ADS sul sito web, gli obiettivi (da impostare su Analytics) che vengono compiuti, e il valore di questi obiettivi via Facebook. Infine abbiamo il Page Consumptions, ovvero i click arrivati sui post della pagina, ed il Paid Content Engagement che ci permette di sapere quante reazioni, commenti, like abbiamo avuto tramite le promozioni sui nostri post della pagina. Davvero molto interessante. 

In basso poi abbiamo la divisione per giorni nel corso del mese, per capire anche se ci sono correlazioni tra giorni specifici ed un incremento di visibilità delle ADS o del completamento degli obiettivi, i giorni in cui hai speso di più e via dicendo, come vedi nel grafico qui sotto.

Le altre feature di SocialBakers

Oltre alle possibilità che abbiamo visto sopra ne abbiamo di altre con SocialBakers: in particolare in Analytics ci sono le analisi dei dati statistici dei vari social, con le reazioni, i commenti, le condivisioni, e le medie mensili e giornaliere.

In publisher c’è a disposizione un calendario con i vari post programmati nel corso del tempo. Community invece è una feature a parte e richiede un contatto con SocialBakers per provare una demo come lo stesso per Audience.

Come verificare se un influencer è veramente affidabile?

In questa ricerca SocialBakers ci viene incontro. Andando in alto a destra su Influencers avremo un database con tanti influencer da poter analizzare. Come funziona nel dettaglio? Influencers ci permette di tracciare via hashtag, username, menzioni, i migliori influencer del settore. Questa è una feature molto interessante, poiché ci permette di trovare influncer ed analizzarli nel dettaglio. Inoltre possiamo ricercarli sia su Instagram che su Youtube con database che raccoglie solo i migliori influencer di settore, mentre per sbloccare un database più largo bisogna richiedere anche qui una demo.

Questa la scheda di analisi degli influencers: una schermata generale, una dei profili social, una dei contenuti e via dicendo, Hashtags, Menzioni, brand, collezioni e la possibilità di inserire note interne per specificare un influncer e tenere traccia online.

 

analisi dati influencer marketing di Cristiano Ronaldo

L’analisi dati influencer marketing di Cristiano Ronaldo

Insomma come piattaforma il mio giudizio su SocialBakers è molto positivo: a livello di costi dipende ovviamente dall’utilizzo che dovete farne, ma come detto i vari tool gratuiti sono già così molto interessanti, mentre se volete entrare più nel vivo dell’analisi dei Social Network o se lavorate per diversi clienti e volete analizzare dati statistici complessi e compararli, i servizi a pagamento sono un must have!