Il team di Red Website Design ha stilato una lista di tecniche SEO per link building, per aumentare il traffico organico per il proprio sito o blog, tecniche avanzate ma facili da impiegare per portare ancora più traffico e migliorare così il posizionamento sui motori di ricerca come Google.

Chi fa SEO ha già imparato quanto siano importanti meta tag, inbound link, e quanto immagini e video aumentino il punteggio SEO di un contenuto.

In più, di quanta differenza faccia saper scegliere il gruppo giusto di keyword “scalabili”, quelle che magari non hanno volumi di ricerca altissimi ma che avrete più opportunità di scalare senza infrangervi contro lo spazio dominato dai link PPC dei colossi, e quanto conti avere una strategia da seguire a lungo termine per posizionarvi su un dato gruppo di keyword.

Tutte nozioni tecniche, e che potete implementare onsite lavorando sul vostro sito.

Ma come in tutte le attività professionali e di business, anche il fattore umano conta ed incide sulla SEO!

Uno dei fattori SEO più importanti, soprattutto per migliorare il ranking del vostro sito o delle pagine il cui posizionamento è strategico e fondamentale, è la link building. Ottenere inbound link di qualità da siti autorevoli, importanti e prestigiosi nel vostro settore è il miglior biglietto da visita e il miglior metodo di promozione.

E come ci suggerisce Red Website Design, curare in modo particolare tale aspetto potrà fare una grande differenza anche nel vostro sito

Come?

SEO, 8 tecniche infallibili per la link building nel 2020

  1. Il primo consiglio è creare contenuti che incontrino i trend di ricerca degli utenti. Studiare la stagionalità delle parole chiave è importantissimo per incontrare il “picco” di interesse del pubblico su un dato argomento, e rispondere alle domande più frequenti e ricercate è il miglior modo per generare organicamente un bel backlink, sia da un altro blog o sito che da una piattaforma come ad esempio Reddit.
  2. In altre occasioni abbiamo spiegato come un’immagine valga più di mille parole. Mai pensato allora con una bella infografica? Ne esistono di tutti i tipi, sono utilissime per concentrare e riassumere concetti e discorsi complessi, ed esistono un sacco di piattaforme online per crearne di perfette. Create la miglior infografica del mondo, ottimizzatela e osservate quante impressions, click e menzioni genererà.
  3. Link Building: avete un blog o sito di riferimento? Dei link in uscita ben mirati (ovvero ancorati alle anchor text giuste, su keyword correlate) e frequenti aumenteranno le possibilità che proprio quel blog di riferimento vi restituisca il favore.
  4. Un altro sistema per stabilire delle buone relazioni con altre realtà è scrivere un guest post, ovvero un articolo da proporre ad altri blog e siti del settore. In qualità di ospite su un dato sito o blog, potrete – sempre in accordo con chi vi ospita! – inserire un link verso il vostro sito.
  5. Gli indici di ricerca di un post, soprattutto per i post più lunghi, sono sempre un’ottima idea. Un indice cliccabile – resource list – con anchor interne che permettono all’utente di passare immediatamente al capitolo o contenuto che stanno cercando, opportunamente presentato nell’indice con la parola chiave giusta, sono il miglior modo per trovare l’elemento desiderato.
  6. Gli indici cliccabili hanno un valore anche dal lato SEO: nell’indice potrete inserire tutte le parole chiave correlate utili al vostro articolo, e queste favoriranno il posizionamento del post. Google adora gli indici cliccabili, attenzione solo a non forzare troppo le parole chiave.
  7. Tante volte vi sarà capitato, scrivendo, di citare espressamente una fonte senza però utilizzare un link. Lo stesso potrebbero aver fatto altri con il vostro sito! Scandagliate il web alla ricerca di menzioni al vostro sito o a un vostro post con un tool come quelli di BrandMentions, e poi se è il caso contattate i webmaster o gli autori per chiedere un link! Una tecnica che si chiama “link reclamation”.
  8. Essere dei buoni vicini di casa paga sempre. Avete consultato un blog o sito, alla ricerca di informazioni o per curiosità, ed avete visto che uno dei loro link era corrotto? Potete contattare l’autore e farglielo presente, e magari offrire già un’alternativa al link non più funzionante o corrotto (o anche solo non più aggiornato o attuale, perché no) proponendo un vostro contenuto.

Vuoi una nostra consulenza di SEO Marketing? Scrivici compilando il modulo che trovi qui in basso